fbpx

Essere Intermediario

differenza-mediatore-creditizio-agente-attività-finanziaria

Differenza tra Mediatore Creditizio e Agente attività finanziaria

L'Agente in attività Finanziaria e il Mediatore Creditizio sono un'attività in larga espansione e potrebbero essere delle nuove opportunità professionali, vista la volontà delle banche di esternalizzare sempre di più le proprie attività, diminuendo i costi di gestione. Ma qual è la differenza tra un Mediatore Creditizio o Agente in attività finanziaria? Come iscriversi all’OAM? Come effettuare l’Aggiornamento Professionale OAM?

La differenza tra il Mediatore Creditizio e L’Agente in Attività finanziaria

La differenza tra i due è che il mediatore creditizio è una società di capitali, con personalità giuridica e con un capitale sociale minimo di € 50.000, mentre l’agente in attività finanziaria è una persona fisica o giuridica.

Entrambi hanno il ruolo di mettere in contatto banche o intermediari finanziari con i potenziali clienti per la concessione di finanziamenti sotto qualsiasi forma, anche attraverso attività di consulenza.

OAM: cos’è e come iscriversi?

L'OAM è l’Organismo competente nato nel 2013 per la gestione degli Elenchi degli Agenti in attività finanziaria e dei Mediatori creditizi.

Ha una personalità giuridica di diritto privato, nella forma di associazione senza finalità di lucro, ed è dotata di autonomia organizzativa, statutaria e finanziaria.

Con la nascita dell'OAM, sono stati istituiti due soggetti distinti:

1) I mediatori creditizi,

2) Gli agenti in attività finanziaria.

Per Se diventare un collaboratore di Mediatore Creditizio, o Agente in attività finanziaria, costituiti sotto forma società di capitali, devi superare la PROVA VALUTATIVA OAM

Superando la PROVA D’ESAME OAM, potrai diventare:

  • Agente in attività finanziaria (Persona Fisica) e quindi iscriverti negli Elenchi dell’OAM,
  • Collaboratore di Agente in attività finanziaria, quest’ultimo iscritto negli Elenchi OAM come persona fisica, ditta individuale o società di persone,
  • Amministratore di Società di Agenzia in attività finanziaria o Mediazione creditizia.

Aggiornamento Professionale OAM – Mediatore Creditizio

Il Mediatore Creditizio ha l'obbligo di effettuare l’Aggiornamento Professionale OAM, con l’obiettivo di approfondire e accrescere le conoscenze e le competenze di settore.

Questi i soggetti tenuti all'Aggiornamento Professionale OAM:

✓ le persone fisiche iscritte nell’elenco degli agenti in attività finanziaria;

✓ i soggetti che svolgono funzioni di amministrazione o direzione presso società iscritte negli Elenchi;

✓ i dipendenti e collaboratori delle società (di agenzia in attività finanziaria o mediazione creditizia) iscritte negli Elenchi, dei quali queste ultime si avvalgono per il contatto con il pubblico.

L’aggiornamento professionale deve essere svolto con cadenza biennale decorrente per la prima volta dal 1° gennaio dell’anno successivo all’iscrizione negli Elenchi ovvero dall’instaurazione del rapporto di amministrazione, direzione, dipendenza o collaborazione con l’iscritto negli Elenchi dell’OAM (Agenti e Mediatori creditizi).

Esempio 1

iscrizione come agente in attività finanziaria ottenuta in data 13/10/2016:

il biennio entro il quale dovrà essere svolto l'aggiornamento professionale inizierà il 1° gennaio 2017 e terminerà il 31 dicembre 2018

I soggetti tenuti all’aggiornamento professionale devono partecipare ad almeno 60 ore di attività di aggiornamento per ogni biennio di cui:

  • per ciascun anno solare, il numero minimo di ore da effettuarsi è di almeno 15; di queste almeno 10 ore devono tenersi in aula o con modalità equivalenti;
  • nei 2 anni complessivamente, almeno 30 ore devono tenersi in aula o con modalità equivalenti.

L’aggiornamento può svolgersi in aula o con modalità equivalenti quali videoconferenza e/o modalità e-learning.

Il corso di aggiornamento professionale deve concludersi con un test di verifica delle conoscenze acquisite, all’esito positivo del quale è rilasciato un attestato comprovante il conseguimento dell’aggiornamento. Possono essere ammessi a sostenere il test soltanto coloro che dimostrino di aver frequentato interamente il numero di ore previste per il corso. A tal fine viene tenuto un registro di rilevazione delle presenze che viene acquisito tra la documentazione comprovante il corretto svolgimento dei corsi di aggiornamento e dei test.

L’attestato deve essere conservato dal soggetto iscritto negli Elenchi (persona fisica o persona giuridica) e, ove si tratti di soggetto diverso, dal soggetto partecipante (dipendente/collaboratore e/o svolgente funzioni di amministrazione o direzione presso società iscritte negli Elenchi), per un periodo non inferiore a cinque anni dalla partecipazione al corso stesso.

Clicca qui per accedere ai corsi di Aggiornamento Professionale OAM

Clicca qui per accedere al Regolamento per l’Aggiornamento Professionale OAM

Potrebbe interessarti


Resta aggiornato con FIAss!

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter e riceverai notizie dal mondo della formazione IVASS e non solo...

 

 

 

IVASS-qualita-ISO9001-rina

  Certificazione di qualità
   Siamo certificati ISO9001-2015

Contatti

Piazza della Rinascita, 18, 65122 Pescara PE

085 9395140

info@fiass.it

Lunedì - venerdì: 09:00-13:00 15:00-18:00

Link utili

UniFAD s.r.l. - PI./CF.: 01967470681 – C.S. €20.000,00 i.v. - www.unifad.it - Privacy Policy

Login Shop FIAss

Registrati per Acquistare Ora!
Anche con il telefono o tablet.

Registrati
 x 

Carrello vuoto