Antiriciclaggio: lotta al riciclaggio nell’utilizzo delle valute virtuali

Il fenomeno delle valute virtuali è ancora troppo nebuloso nel sistema assicurativo e rappresenta una possibile trappola per i comportamenti illeciti.

Cosa sono le valute virtuali?

Le nuove tecnologie, favorite dai progressi dell’evoluzione della rete internet, stanno determinando un cambiamento radicale nell’economia globale, con particolare riferimento al settore assicurativo-finanziario, sotto il profilo delle modalità di scambio di beni, servizi e ogni attività assicurativa-finanziaria.

Tra le più significative applicazioni della tecnologia digitale spicca la nascita e la diffusione delle “criptovalute” (o “valute virtuali”), la più nota delle quali è il bitcoin, comparse nel 2008.

Il termine si compone di due parole: Cripto e Valuta, si tratta, quindi, di una valuta “nascosta”, nel senso che è visibile e utilizzabile solo conoscendo un determinato codice informatico, le cosiddette chiavi di accesso.

Le valute virtuali non costituiscono una moneta legale, non sono emesse da banche centrali o autorità e non sono assimilabili alla moneta elettronica. Sono utilizzate su base volontaria e hanno la capacità di essere trasferite, conservate e negoziate elettronicamente. Sono utilizzabili nell’acquisto di beni o servizi, solo se il venditore è disponibile ad accettarle.

La normativa Antiriciclaggio per gli Intermediari Assicurativi: in sintesi

La normativa si basa su tre istituti fondamentali:

  • Adeguata verifica della clientela;
  • Registrazione e conservazione dei dati;
  • Segnalazione eventuali operazioni sospette di riciclaggio all’UIF- Unità di Informazione Finanziaria- a cui è stato demandato il compito di ricevere tali segnalazioni.

Questi i destinatari dell’applicazione della normativa italiana:

  • Imprese di assicurazione ramo vita;
  • Intermediari Assicurativi iscritti al RUI che operano nel ramo vita;
  • Intermediari Assicurativi inseriti nell’elenco annesso al RUI nel ramo vita.

Gli Intermediari hanno l’obbligo, proporzionalmente alla loro dimensione e capacità economica, di strutturare una determinata modalità di gestione della propria attività a presidio del rischio riciclaggio:

  • Attenersi a determinate regole di comportamento ai fini di prevenzione del rischio di riciclaggio e richiamare queste regole anche negli accordi stipulati con il proprio personale;
  • Assicurarsi che il personale di cui si avvalgono per l’esercizio dell’attività di distribuzione nei rami vita sia adeguatamente formato in materia di antiriciclaggio;
  • Adottare strumenti operativi e procedure per l’adempimento degli obblighi di antiriciclaggio fornendoli ai propri dipendenti e collaboratori che garantiscono:
    • l’identità dei soggetti;
    • la conservazione dei documenti, dei dati, delle informazioni.

Perché inserire questo argomento nel tuo Aggiornamento Professionale IVASS…

L’Antiriciclaggio è una delle tematiche obbligatorie, da inserire nel tuo Aggiornamento Professionale IVASS e di tutto il personale, secondo le disposizioni dell’ultimo Regolamento IVASS 44/2019.

Lo scopo è di prevenire l’utilizzo delle imprese di assicurazioni e degli Intermediari Assicurativi a fini di riciclaggio e di finanziamento del terrorismo in materia di organizzazione, procedure e controlli interni e di adeguata verifica del cliente.

Secondo il legislatore nazionale, nelle tematiche di Antiriciclaggio, vanno inserite tutti quegli argomenti finalizzati a riconoscere attività potenziali connesse al riciclaggio. Ecco perché è importante capire e conoscere il fenomeno delle valute virtuali, ancora troppo nebuloso nel sistema assicurativo e trappola per dei comportamenti illeciti.

Antiriciclaggio: gli argomenti inseriti nei corsi FIAss

Il corso “Antiriciclaggio: lotta al riciclaggio nell’utilizzo delle valute virtuali” è tenuto dalla docente Rita Crocitto, formatore specializzato in diritto delle assicurazioni e consulente legale.

Nel corso troverai una panoramica completa sulle valute virtuali, le regolamentazioni nazionali e internazionali, il valore e i rischi delle valute virtuali, il punto di vista del consumatore.

Il corso è presente nel catalogo FIAss per l’Aggiornamento Professionale IVASS: lo puoi trovare sul Catalogo OPEN e puoi scegliere il corso FIAss OPEN in base alle tue esigenze di ore:

  • Devi svolgere ancora tutte le 30 ore di Aggiornamento- FIAss OPEN 30 Plus;
  • Hai già svolto più di 10 ore e devi completare il tuo Aggiornamento – FIAss OPEN 20;
  • Sei interessato solo a pochi titoli, per un massimo di 10 ore di fruizione- FIAss OPEN 10;
  • Hai necessità di sole poche ore, per un massimo di 5 ore di fruizione – FIAss OPEN 5.

Le soluzioni di FIAss

FIAss crea ogni anno nuovi titoli dedicato all’Antiriciclaggio, questi i titoli attivi sul nostro catalogo OPEN:

  • Aggiornamento in materia antiriciclaggio: le modifiche al regolamento IVASS n. 44 del 2019 introdotte con il provvedimento IVASS n. 111 del 2021 (docente C. Zuccaro- codice 193);
  • La Policy dell’Intermediario: gli obblighi e gli adempimenti in funzione preventiva per lo svolgimento dell’attività di distribuzione (docente R. Crocitto –codice 230);
  • L’Adeguata Verifica alla Clientela in ambito assicurativo (ordinaria, semplificata e rafforzata) (docente P. Cupola – codice 229);
  • Aggiornamento in materia antiriciclaggio 2022 (docente C. Zuccaro – codice 193);
  • Antiriciclaggio e contrasto al finanziamento del terrorismo (docente R. Crocitto–codice 152).

Titolo edizione 2024: “I Criteri dimensionali e organizzativi nella normativa antiriciclaggio: i presidi per gli intermediari assicurativi – Prov.111/2021″ – Docente R. Crocitto – codice 271
Scopri i corsi FIAss 

Leggi anche su questo argomento

Il Regolamento IVASS n.44/2019: Antiriciclaggio formazione obbligatoria

Aggiornamento IVASS 2024: i contenuti minimi

Come scegliere il tuo Aggiornamento IVASS?

Restiamo in contatto!
Elemento aggiunto al carrello.
0 items - 0,00 

Tariffe FIAss OPEN 5 per acquisti multipli

  • 1 a 2 utenti € 40,00 (per utente);
  • 3 a 5 utenti € 36,00 (per utente);
  • 6 a 9 utenti € 33,00 (per utente);
  • 10 a 20 utenti € 30,00 (per utente);
  • da 21 in poi € 25,00 (per utente).

Tariffe FIAss OPEN 10 per acquisti multipli

  • 1 a 2 utenti € 45,00 (per utente);
  • 3 a 5 utenti € 41,00 (per utente);
  • 6 a 9 utenti € 38,00 (per utente);
  • 10 a 20 utenti € 35,00 (per utente);
  • da 21 in poi € 30,00 (per utente).

Tariffe FIAss OPEN 20 per acquisti multipli

  • 1 a 2 utenti € 55,00 (per utente);
  • 3 a 5 utenti € 51,00 (per utente);
  • 6 a 9 utenti € 48,00 (per utente);
  • 10 a 20 utenti € 45,00 (per utente);
  • da 21 in poi € 40,00 (per utente).

Tariffe FIAss Servizio BASE per acquisti multipli

  • 1 a 2 utenti € 59,00 (per utente);
  • 3 a 5 utenti € 54,00 (per utente); 
  • 6 a 9 utenti € 50,00 (per utente);
  • 10 a 20 utenti € 46,00 (per utente);
  • da 21 in poi € 41,00 (per utente).

Tariffe FIAss OPEN per acquisti multipli

  • 1 a 2 utenti € 69,00 (per utente);
  • 3 a 5 utenti € 64,00 (per utente);
  • 6 a 9 utenti € 60,00 (per utente);
  • 10 a 20 utenti € 54,00 (per utente);
  • da 21 in poi € 47,00 (per utente).

Orientamento gratuito sulla Formazione e Aggiornamento Professionale IVASS

Inserisci i dati nel form e il tuo messaggio e verrai ricontattato dalla Segreteria Didattica FIAss: se sei in dubbio, Chiedi a FIAss!