Guida ai piani individuali di risparmio – PIR

Scopri le ultime novità sul Piano Individuale di Risparmio e perchè potresti proporli al tuo cliente come strumento di strategie di crescita.

Arriva in Italia il Piano Individuale di Risparmio…

Il PIR – Piano Individuale di Risparmio – è un servizio rivolto a tutte le persone fisiche che intendono investire risparmi in titoli italiani, ottenendone dei profitti e supportando, contestualmente, l’economia nazionale.

In Italia, i PIR sono stati introdotti solo nel 2017, con l’obiettivo di allinearsi alle direttive europee che richiedevano delle modalità di investimento per i risparmiatori e delle modalità di aiuto per le imprese.

Le PMI, Piccole e Medie Imprese, costituiscono il 99% delle imprese attive in Unione Europea, i due terzi dei posti di lavoro nel settore privato, contribuendo con più del 50% del valore aggiunto totale.

L’Italia si presenta come leader nello Spazio economico europeo per le occupazioni nelle PMI, posizionandosi prima di Regno Unito, Spagna, Germania e Francia, con il 78,8% di addetti delle imprese. Di queste, il 45,6% sono microimprese fino a 10 addetti, il 20,4% tra 11 e 49 addetti e il 12,7% medie imprese fino a 250 addetti.

Il Nord-Italia è l’area maggiormente attiva con le piccole e medie imprese, con oltre le 94.000 società, a confronto delle 33.000 nel Centro e 31.000 nel Mezzogiorno.

In Italia abbiamo un sistema bancocentrico, con il 91,9% delle imprese che ottiene i crediti dalle banche.

L’Italia è tra i paesi con i più alti livelli di risparmio tra i paesi industrializzati e i PIR sono concepiti come strumento per migliorare le opportunità di rendimento del risparmiatore e ottenere risorse finanziarie per investimenti a lungo termine.

PIR: cosa sono e come proporli al tuo cliente?

I Piani Individuali di Risparmio possono essere richiesti solo da Persone Fisiche, con determinati requisiti previsti dalla legge:

  • essere residenti fiscali in Italia;
  • non avere un piano di risparmio attivo;
  • non condividere il piano con altre persone fisiche.

I PIR hanno subito “un’evoluzione normativa”, da principio su una linea più rigida per l’accesso, fino ad una linea più permissiva.

I PIR possono essere un valido strumento come strategia di crescita post COVID-19, alla luce dei nuovi Decreti approvati negli ultimi due anni:

  • Decreto agosto 2020 (Decreto Rilancio) – Incentiva l’afflusso di risorse alle imprese – Aumenta i limiti degli investimenti in PIR Alternativi a 300.000 euro l’anno e 1.500.000 euro complessivi;
  • Legge di Bilancio 2021 – PIR alternativi costituiti al 1° gennaio 2021 beneficiano di un credito di imposta pari alle minusvalenze sugli investimenti qualificati effettuati entro il 31 dicembre 2021, a condizione che siano detenuti per almeno 5 anni e che il credito di imposta non superi il 20% delle somme investite;
  • Legge di Bilancio 2022 – Aumentano i limiti degli investimenti in PIR ordinari a 40.000 euro annuali e 200.000 euro complessivi – Cade la condizione per cui ciascun PIR non può avere più di un titolare.

Corsi FIAss per l’Aggiornamento IVASS sui PIR

Per sapere tutto sui PIR e riuscire così a proporli al tuo cliente, ti segnaliamo il corso “PIR: evoluzione normativa e strategie di crescita post COVID” di Natalia Branchelli che ti spiega:

  • l’evoluzione della struttura del risparmio e il ruolo delle PMI;
  • la descrizione del nostro sistema finanziario e della distribuzione delle famiglie italiane;
  • il ruolo primario che le PMI hanno nel nostro sistema produttivo;
  • le modalità tradizionali di finanziamento delle PMI;
  • il quadro normativo dei PIR e le caratteristiche dello strumento dei PIR;
  • le principali modifiche relative alla normativa PIR.

Il corso è presente nel catalogo FIAss per l’Aggiornamento Professionale IVASS, lo puoi trovare sul Catalogo OPEN, scegli il tuo percorso OPEN in base alle ore che devi svolgere:

  • Devi svolgere ancora tutte le 30 ore di Aggiornamento- FIAss OPEN 30 Plus;
  • Hai già svolto più di 10 ore e devi completare il tuo Aggiornamento – FIAss OPEN 20;
  • Sei interessato solo a pochi titoli, per un massimo di 10 ore di fruizione- FIAss OPEN 10;
  • Hai necessità di sole poche ore, per un massimo di 5 ore di fruizione – FIAss OPEN 5.

Restiamo in contatto!

Elemento aggiunto al carrello.
0 items - 0,00 

Tariffe FIAss OPEN 5 per acquisti multipli

  • 1 a 2 utenti € 40,00 (per utente);
  • 3 a 5 utenti € 36,00 (per utente);
  • 6 a 9 utenti € 33,00 (per utente);
  • 10 a 20 utenti € 30,00 (per utente);
  • da 21 in poi € 25,00 (per utente).

Tariffe FIAss OPEN 10 per acquisti multipli

  • 1 a 2 utenti € 45,00 (per utente);
  • 3 a 5 utenti € 41,00 (per utente);
  • 6 a 9 utenti € 38,00 (per utente);
  • 10 a 20 utenti € 35,00 (per utente);
  • da 21 in poi € 30,00 (per utente).

Tariffe FIAss OPEN 20 per acquisti multipli

  • 1 a 2 utenti € 55,00 (per utente);
  • 3 a 5 utenti € 51,00 (per utente);
  • 6 a 9 utenti € 48,00 (per utente);
  • 10 a 20 utenti € 45,00 (per utente);
  • da 21 in poi € 40,00 (per utente).

Tariffe FIAss Servizio BASE per acquisti multipli

  • 1 a 2 utenti € 59,00 (per utente);
  • 3 a 5 utenti € 54,00 (per utente); 
  • 6 a 9 utenti € 50,00 (per utente);
  • 10 a 20 utenti € 46,00 (per utente);
  • da 21 in poi € 41,00 (per utente).

Tariffe FIAss OPEN per acquisti multipli

  • 1 a 2 utenti € 69,00 (per utente);
  • 3 a 5 utenti € 64,00 (per utente);
  • 6 a 9 utenti € 60,00 (per utente);
  • 10 a 20 utenti € 54,00 (per utente);
  • da 21 in poi € 47,00 (per utente).

Orientamento gratuito sulla Formazione e Aggiornamento Professionale IVASS

Inserisci i dati nel form e il tuo messaggio e verrai ricontattato dalla Segreteria Didattica FIAss: se sei in dubbio, Chiedi a FIAss!